Questo negozio utilizza i cookie e altre tecnologie in modo che possiamo migliorare la tua esperienza sui nostri siti

  • +39 0381636666
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ZeroZeroToner

Servizio di smaltimento toner, cartucce, nastri e consumabili di stampa esausti in genere

Chi è obbligato allo smaltimento dei consumabili esausti di stampa

Le cartucce a getto d'inchiostro e toner per stampanti laser sono classificati come rifiuti speciali suddivisi in pericolosi (codice CER 08.03.17) e non pericolosi (codice CER 08.03.18), pertanto soggetti al trattamento indicato dal D. Lgs. 152/06, classificati dal Codice Europeo Rifiuti (CER) n. 080 318.

Nel caso di smaltimento di rifiuti definiti non pericolosi (codice CER 08.03.18) lo stesso va accompagnato da un certificato di analisi chimica che lo attesti o con una autocertificazione e se si ha un numero superiore a 10 dipendenti si ha l'obbligo della tenuta dei registri di carico/scarico e la conseguente presentazione del MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale) ad aprile di ogni anno.

Nel caso invece che i rifiuti rientrino nella categoria pericolosi (codice CER 08.03.17) lo smaltimento può essere presentato senza certificato di analisi, ciò implica però l'obbligo della tenuta dei registri di carico/scarico e la conseguente presentazione del MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale) ad aprile di ogni anno ed eventuale iscrizione al SISTRI se si ha un numero superiore a 10 dipendenti. Questo significa che, in un caso o nell'altro, il produttore del rifiuto dovrà sostenere dei costi aggiuntivi (analisi chimica o costi di presentazione MUD e/o iscrizione al SISTRI) che vanno poi aggiunti ai costi del trasporto del rifiuto applicati dal Trasportatore incaricato del quale il produttore del rifiuto deve verificarne la regolare iscrizione all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali (http://www.albonazionalegestoriambientali.it).

Il D.Lgs. 152/06 e 205/10, e successive modifiche, stabiliscono che tutti i possessori di Partita Iva, quindi produttori di tali rifiuti, sono sottopposti all'obbligo di smaltirli correttamente, quindi di essere in possesso del documento che attesta l'avvenuto smaltimento secondo le modalità previste dalla legge ossia il Formulario Identificazione del Rifiuto (FIR).

Uno dei punti fondamentali della legislazione stabilisce che il responsabile della “produzione del rifiuto” è il soggetto (personale o giuridico) che lo genera ossia, per i Rifiuti Speciali, l’Azienda che stampa, indipendentemente dal fatto che avvenga con stampanti di proprietà o a noleggio. La legge afferma inoltre che “il produttore iniziale o altro detentore conserva la responsabilità per l’intera catena di trattamento” che include :

  1. a) Identificare se si tratta di un rifiuto pericoloso oppure non pericoloso, il che può essere fatto unicamente attraverso costose analisi chimiche, per poter attribuire al rifiuto stesso il corretto codice C.E.R.
  2. b) il suo corretto trasporto, che va affidato ad operatori attrezzati ed autorizzati; non basta insomma che “qualcuno” si presenti all’Azienda assicurando di poter ritirare i Toner esausti; occorre che l’Azienda si accerti che l’autorizzazione sia valida e veritiera.
  3. c) il suo recupero o smaltimento, che deve essere effettuato secondo rigorose norme a tutela dell’Ambiente; anche l’azienda che recupera deve essere nota e verificata dal produttore del rifiuto, ossia da chi stampa.
  4. d) la corretta compilazione e la conservazione per almeno 5 anni dei moduli F.I.R (Formulario Identificativo del Rifiuto), i documenti che, in due copie distinte per il ritiro e per il trattamento, devono essere generati per ogni gestione di rifiuti e che comprova che la stessa è stata svolta secondo la normativa.
  5. e) provvedere allo smaltimento dei rifiuti almeno una volta l’anno, a prescindere dalla quantità prodotta.

Come funziona il servizio ZerroZeroToner

Il servizio è configurato su misura per le esigenze di ogni specifica Azienda, dalla più piccola (come gli studi professionali o i piccoli uffici commerciali) alla più strutturata. Vengono così stimati i volumi di stampa e, per ogni sede operativa, vengono definiti il numero di eco BOX (00BOX) necessari per ogni anno e il numero di ritiri per ogni anno. Il prezzo annuale è funzione di questi due parametri ed è comunque trascurabile rispetto ai benefici che il servizio comporta.

a) Il servizio zerozerotoner espressamente comprende :
 la consegna degli 00BOX nuovi.
 il ritiro di quelli pieni direttamente presso le sedi dell’Azienda Cliente.
 lo smaltimento dei toner esausti.
 il trasferimento a BERG PHI SRL di tutte le responsabilità della produzione dei rifiuti e l’assunzione di tutti gli obblighi conseguenti al loro smaltimento secondo norma.

b) COSA NON COMPRENDE IL SERVIZIO Il servizio zerozerotoner espressamente non comprende:
 la vendita di consumabili.
 la vendita di stampanti.
 la manutenzione hardware delle stampanti.

c) CHI SONO GLI INTESTATARI DEL CONTRATTO
Per consentire il trasferimento della proprietà del rifiuto dall’Azienda che lo produce alla BERG PHI SRL, che lo smaltisce, il contratto deve sempre essere intestato tra queste due entità legali. In questo modo non sarà più necessario che l’Azienda si accolli onerose pratiche burocratiche tra cui la richiesta e la conservazione dei moduli F.I.R. Il Rivenditore di fiducia del Cliente effettuerà la vendita e la fatturazione del contratto e dei relativi eventuali rinnovi e potrà anche apparire nel testo dello stesso.

d) LA DURATA DEL CONTRATTO
Il contratto tra l’Azienda Cliente e la società BERG PHI SRL è a revoca e non ha scadenza. Ogni anno l’Azienda Cliente ha facoltà di recedere dal contratto stesso, dandone disdetta formale al proprio Rivenditore entro 30 giorni dalla data di scadenza annuale prevista. La fatturazione avviene da parte del Rivenditore, a cadenza annuale anticipata.

e) I BOX ECOLOGICI: GLI 00BOX
a) IL FORMATO DEGLI 00BOX Gli 00BOX standard hanno una base di 35 x 35 cm ed un’altezza di 70 cm. Si tratta di strutture automontanti con chiusura di sicurezza e interno in PVC per non disperdere le polveri.
b) QUANTI TONER STANNO IN UNO 00BOX ? Ogni 00BOX puo’ contenere all’incirca dai 12 ai 15 toner o decine di cartucce inkjet.
c) COME SI RICHIEDE IL RITIRO DI UNO 00BOX Quando uno 00Box è pieno l’Azienda intestataria del contratto con BERG PHI SRL puo’ richiederne il ritiro direttamente via Internet, accedendo all’indirizzo http://zerozerotoner.it/ e fornendo alcune informazioni tra cui, indispensabile, il numero del contratto.

 Alternativamente l’Azienda può sempre contattare il proprio Rivenditore per richiedere ogni tipo di supporto, tra cui l’attivazione dei ritiri previsti a contratto e di quelli straordinari.

d) E SE NON BASTANO GLI 00BOX PREVISTI ?
Nel caso in cui gli 00BOX previsti a contratto si rivelassero insufficienti, l’Azienda avrà la possibilità di ordinare al proprio Rivenditore Autorizzato di fiducia degli 00BOX aggiuntivi che saranno consegnati e successivamente ritirati da BERG PHI SRL.
e) TEMPI DI CONSEGNA E RITIRO
Normalmente i tempi di consegna degli Ecobox sono nell’ordine di una decina di giorni dalla data di attivazione del contratto da parte del Rivenditore. I tempi del ritiro invece sono tipicamente di 3 settimane dalla data della richiesta, che puo’ essere effettuata direttamente dall’Azienda Cliente.

Sanzioni

Sanzioni per i trasgressori:

- sanzioni amministrative di carattere pecuniario (da € 2.600 a € 15.500 per rifiuti non pericolosi e da € 15500 a € 93000 per i rifiuti pericolosi)

- Sanzione amministrativa accessoria della sospensione da un mese a un anno dalla carica rivestita dal soggetto responsabile dell’infrazione e dalla carica di amministratore

DECRETO LEGISLATIVO 3 aprile 2006, n. 152 

Norme in materia ambientale. (GU Serie Generale n.88 del 14-4-2006 - Suppl. Ordinario n. 96)

Per informazioni e per avere una offerta personalizzata per la vostra azienda contattaci

Zeus Computer - via san Giovanni 85 - 27029 - Vigevano (PV)
0381.636666

Condividi con i tuoi amici